Vai al contenuto

Gli alimenti detox per prepararsi all’estate

    L’estate è la stagione ideale per depurare il nostro organismo dalle tossine accumulate durante l’inverno e per sentirsi più leggeri e in forma. Ma quali sono gli alimenti detox che possiamo inserire nella nostra dieta per ottenere questi benefici? Ecco una lista di alimenti detox che ci aiutano a disintossicarci e a nutrirci in modo sano e gustoso.

    Le alghe marine sono un alimento naturale ricco di vitamine del gruppo B, e di sali minerali come il ferro, il calcio e lo iodio. Seppur non siano molto conosciute nella dieta alimentare, le alghe sono note per stimolare il metabolismo, favorire la digestione e rinforzare il sistema immunitario. Si possono consumare in insalata, in zuppe o in polvere come condimento.

    L’avocado è un frutto esotico ricco di fibre e acidi grassi insaturi, che aiutano a regolare il colesterolo e a proteggere il cuore. L’avocado ha anche un potere antiossidante e antiinfiammatorio, ed è utile per pulire l’intestino e la pelle. Si può mangiare al naturale, in insalata, in frullati o come base per il guacamole. In estate è un ottimo alimento che dona, inoltre, freschezza e un buon sapore.

    Le barbabietole rosse sono delle radici dal colore intenso e dal sapore dolce, che contengono vitamine B3, B6 e C, magnesio, zinco e ferro. Le barbabietole hanno un’azione depurativa sul fegato e sulla cistifellea, aiutando a eliminare le tossine. Si possono cucinare al forno, in padella o in centrifugati.

    Il bulgur è un cereale integrale ottenuto dalla lavorazione del frumento, che ha un alto contenuto di fibre, proteine e minerali. Il bulgur ha un effetto saziante e digeribile, ed è ideale per preparare insalate fresche e nutrienti. Il piatto tipico a base di bulgur è il tabbouleh, un’insalata libanese con pomodorini, cipolla e prezzemolo.

    La curcuma è una nota spezia dal colore giallo-arancio e dal sapore intenso, che proviene dall’India. La curcuma ha un forte potere antinfiammatorio e antiossidante, grazie alla presenza della curcumina. La curcuma aiuta a contrastare le infiammazioni croniche, a prevenire le malattie degenerative e a stimolare la funzione epatica. Si può usare come condimento per verdure, legumi, riso o carne.

    I mirtilli sono dei piccoli frutti dal colore blu-viola e dal sapore acidulo, che sono tra i migliori antiossidanti naturali. I mirtilli combattono i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento precoce delle cellule, e stimolano il metabolismo. I mirtilli sono anche utili per la salute degli occhi, della pelle e delle vie urinarie. Si possono consumare freschi, essiccati o in succo.

    La papaya è un frutto tropicale dalla polpa arancione e dolce, che contiene vitamine A, C ed E, potassio e fibre. La papaya ha un’azione digestiva, grazie alla presenza della papaïna, un enzima che aiuta a scindere le proteine. La papaya ha anche un’azione antinfiammatoria e anti età su pelle e occhi. Si può mangiare al naturale o in macedonia.

    I semi di lino sono dei piccoli semi oleosi che contengono acidi grassi omega-3, fibre e lignani. I semi di lino hanno molti benefici per la salute: migliorano la funzione intestinale, riducono la pesantezza e il gonfiore intestinale e favoriscono l’assorbimento intestinale. Si possono assumere i semi per mezzo, ad esempio, di sfiziose insalate poco condite.